RACCONTO

ElleActive 2020

Ho scoperto ElleActive, il forum dedicato al mondo femminile di Elle, per puro caso l’anno scorso. Sfogliando un numero della rivista, mi sono trovata davanti l’annuncio di questo appuntamento gratuito aperto a tutte le donne “attive”. Ho preso il treno per Milano e mi sono goduta l’edizione 2019, tornando a casa con un bagaglio ricco di consigli utili e spunti di riflessione sul mondo del lavoro rosa.

Quest’anno, a causa della pandemia, il treno non l’ho preso. Per fortuna l’edizione 2020 si è spostata nel web. Ecco che oggi, dalle 10.00 fin quasi alle 18.oo, non mi sono mai staccata dallo schermo sia di pc che iPhone per seguirla.

Per il lavoro femminile c’è ancora molto da fare. Pur essendo nel 2020 le donne non sono ancora equiparate agli uomini. Stipendi più bassi, poche posizioni ai vertici, l’obbligo di scegliere tra carriera e famiglia e così via. Viviamo ancora in una cultura dove alcuni ruoli, come quello di accudire i figli o di chiedere il congedo, spettano alle donne. Viviamo ancora in una società dove l’emancipazione del “sesso debole” viene vista di cattivo occhio. Sembra quasi inammissibile che un uomo pulisca casa mentre la donna lavora. Per non parlare poi del congedo parentale che pochi papà richiedono.

Eppure le donne e il loro multitasking sono una risorsa. Una risorsa che non viene valorizzata come si deve. Bisogna fare di più. Noi donne dobbiamo diventare consapevoli del valore che abbiamo e usarlo senza paura. Tirare fuori la grinta e dire: “Io valgo”.

Le statistiche evidenziano il fatto che molte offerte di lavoro non vengono prese in considerazione da candidate solo perché non pensano di avere al 100% i requisiti richiesti. Poi, le stesse, scoprono che il posto va a un candidato meno qualificato che ha avuto il coraggio di rispondere allo stesso annuncio.

Con il corona virus le cose non sono certo migliorate. Ancora una volta le donne hanno pagato un caro prezzo. Molte hanno perso il lavoro, altre hanno dovuto fare i conti con il dividersi tra la gestione dei figli, a casa da scuola, e lo smart working. Ad aggravare il tutto l’aumento delle violenze domestiche. Ma siamo donne piene di tenacia con la voglia di guardare avanti, reiventarsi e non arrendersi.

Quindi… Forza donne! Siate coraggiose e ripartite da voi stesse! Guardatevi intorno, fate quello che vi fa stare bene e partecipate ad appuntamenti come quello promosso da Elle per ricaricarvi e guardare a un futuro pieno di successi. Ricordate, inoltre, che come cantavano Sabrina Salerno e Jo Squillo: “Siamo donne, oltre alle gambe c’è di più”. Abbiamo infatti anche tanto cervello.

Potete vedere qualche contributo della giornata di ieri sul sito di Elle Italia: https://www.elle.com/it/ 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *