RACCONTO

Un bel compleanno, nonostante il distanziamento.

Ieri ho spento le 37 candeline. Adoro compiere gli anni, non solo per i regali ma anche perché è l’occasione di stare con le persone care. Quest’anno è stato tutto un po’ diverso. Il periodo Covid si fa sentire di più nei giorni in cui dovresti festeggiare. Niente abbracci, saluti calorosi, baci e strette di mano. Niente pranzi, cene o feste. Eppure è stato davvero un bel compleanno. Molte le persone che hanno fatto sentire la loro presenza con un messaggio o una telefonata. Qualcuno mi ha consegnato un regalo rispettando le misure di sicurezza. Il mio nipotino acquisito che mi manda un disegno e mi canta insieme ai suoi genitori “Tanti Auguri” al telefono. Mio papà che mi prepara spaghetti allo scoglio per pranzo perché sa che mi piacciono. E poi… c’è lui… Cesare, il mio compagno, che mi fa le sorprese: si presenta a casa con un mazzo di fiori facendomi già strafelice poi, quando tutta impigiamata vado a letto, alzo le coperte e trovo un tablet sul cuscino! Dopo tutto questo non posso non essere grata alla vita e ringraziarla ogni giorno perché mi ha donato persone speciali che mi vogliono bene. Adesso meglio se concludo, prima di innondare il tablet nuovo con lacrime di commozione! Grazie a tutti! ❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *