• LIBRI, ARTE E CULTURA

    Piazzola sul Brenta move l’Amor per Dante

    Domani, 25 marzo 2021 è il DanteDì, la giornata nazionale dedicata al sommo poeta. Quale giorno migliore per inaugurare una mostra che parla della sua Comedia? (No, non è un errore di stampa, è il titolo originale di quella che tutti conosciamo come Divina Commedia). Alle ore 16, con diretta Facebook nella pagina della Fondazione G. E. Ghirardi Onlus, nella splendida Villa Contarini di Piazzola sul Brenta (PD), si aprirà “Amor mi mosse, che mi fa parlare”. Più di duecento opere dei maestri Romeo Sandrin e Alberto Bolzonella celebreranno il poema dantesco. Confidando di poterle ammirare molto presto dal vivo, vi lascio il “dove” e il “fino a quando”: Piazzola sul…

  • MUSICA E SPETTACOLO

    Raoul Casadei e i miei ricordi del Liscio

    Mazurca, Polka, Valzer… in una parola: Liscio! Quando sento questo termine non posso non pensare a lui, che ci ha lasciati proprio oggi. Raoul Casadei. Il Covid colpisce ancora lo spettacolo e si prende il “Re del Liscio”. Un genere che molto spesso viene snobbato dai più giovani e che invece racchiude una grande tradizione. Io ho avuto la fortuna di conoscerlo perché mia mamma mi ha trasmesso la passione per la musica italiana e quindi sono cresciuta apprezzando generi e brani che pochi della mia generazione sanno. La musica da ballo fa parte della mia storia. Sa di sagra paesana. Ogni volta che ne sento le note, mi sembra…

  • LIBRI, ARTE E CULTURA

    Mostra “Il Nodo”: Pierangela de Giuli e ASEM Italia Onlus

    Dall’8 Marzo, e fino al 28, è in corso presso  il Palazzo della Regione Trento l’esposizione delle opere d’arte creativa di Pierangela De Giuli, in arte YAP’S, con l’associazione ASEM Italia Onlus in Mozambico. Lampade, quadri, sculture prendono vita utilizzando materiali di recupero, gesso, pasta modellabile o pasta modellabile morbida autoprodotta con amido di mais e bicarbonato, colori acrilici e cosmetici scaduti. Un’arte che dona nuova bellezza a oggetti che andrebbero perduti. La mostra sarà visitabile secondo gli orari di apertura struttura ed è visibile anche dalle vesrate che danno sull’esterno. Per maggiori informazioni visitate: http://www.regione.taa.it/RipIV/schedaOpera.aspx?ID=762

  • MUSICA E SPETTACOLO

    Ciao Dj Oscar Piattelli!

    “Dj Oscar Piattelli ci ha lasciato”. È questa la notizia che ha sconvolto l’Alta Padovana, e non solo, in questi giorni. All’anagrafe Oscar Moletta, l’artista che ha infiammato le piazze del Veneto, dal palco degli eventi anni 80, se n’è andato a causa di un tumore martedì 9 marzo 2021. Uno dei primi a darne l’annuncio, con dolore, è stato Andreas Ronco de Il Veneto Imbruttito, suo amico, con il quale ha condiviso diverse serate. Da martedì, il web è stato invaso da messaggi di cordoglio e di ricordo. Chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, lo definisce una persona molto buona, umile, amante della musica e che sapeva far…

  • MUSICA E SPETTACOLO

    Sanremo 2021: le critiche lacerano la pelle

    Ecco, la settantunesima edizione del festival di Sanremo si è conclusa. Sì, io l’ho vista, anche se tra un sonnellino e l’altro, dato che di sera sono parecchio stanca. Come ogni anno, e direi come ogni cosa che succede nel nostro paese, il festival canoro nazionale infiamma i social. I leoni da tastiera non hanno risparmiato nessuno. Un’infermiera viene invitata in rappresentanza di chi sta costantemente lavorando sotto pressione per combattere la pandemia, e cominciano i “Dovevi stare in ospedale”, “Non è vero che la mascherina lascia il segno”, “L’hanno scelta bella”, e così via. Poi, quando la stessa ragazza decide di donare il suo compenso all’ospedale dove lavora, di…

  • OPINIONI, ANEDDOTI E RACCONTI

    “Fate Largo”… al 2021

    Eccoci. Ancora pochi minuti e poi si cambierà calendario. Un anno particolare questo 2020. Abbiamo dovuto tutti “fare largo”. Abbiamo dovuto tenere le distanze.  Ci siamo abituati a non stringere mani, a evitare abbracci e ad accontentarci di scambiarci sguardi. Già… solo gli occhi restavano scoperti dietro la mascherina. Abbiamo “fatto largo” nelle nostre case. Tappati in casa, in effetti, l’unica cosa che potevamo fare era mettere ordine, svuotare cassetti, armadi e buttare le cose vecchie. Abbiamo “fatto largo” dentro noi stessi. Ci siamo ascoltati, abbiamo capito quello che per noi è importante, ci siamo riscoperti e siamo cambiati. Eh sì, perché un anno come quello che se ne sta…

  • OPINIONI, ANEDDOTI E RACCONTI

    Storia di Natale del cerchietto-renna

    Ogni anno la mattina di Natale mi reco presso la pediatra e patologia neonatale dell’ospedale di Cittadella per consegnare i regali ai bambini insieme a Babbo Natale. Quest’anno causa Covid l’accesso è vietato. Il cerchietto-renna è uno dei miei accessori. Lo sto usando in questi giorni per sentire un po’ di più il Natale pensando a chi sta affrontando momenti difficili.

  • OPINIONI, ANEDDOTI E RACCONTI

    25 Novembre 2020

    Non giustificarlo, non pensare che sia colpa tua, non sentirti inferiore, non dire “me lo merito”, non lasciare che continui, non permettere che ti tolga la libertà. Sei una DONNA, cazzo! Sai sopportare i dolori del ciclo e quelli del parto, sai conciliare lavoro e famiglia, sai fare più cose insieme! Sei forte! Denuncia, ribellati, chiedi aiuto e non farti condizionare da un uomo così insignificante che ha bisogno della violenza per sentirsi tale.

  • OPINIONI, ANEDDOTI E RACCONTI

    Un bel compleanno, nonostante il distanziamento.

    Ieri ho spento le 37 candeline. Adoro compiere gli anni, non solo per i regali ma anche perché è l’occasione di stare con le persone care. Quest’anno è stato tutto un po’ diverso. Il periodo Covid si fa sentire di più nei giorni in cui dovresti festeggiare. Niente abbracci, saluti calorosi, baci e strette di mano. Niente pranzi, cene o feste. Eppure è stato davvero un bel compleanno. Molte le persone che hanno fatto sentire la loro presenza con un messaggio o una telefonata. Qualcuno mi ha consegnato un regalo rispettando le misure di sicurezza. Il mio nipotino acquisito che mi manda un disegno e mi canta insieme ai suoi…

  • LIBRI, ARTE E CULTURA

    HO SCELTO LA VITA – Liliana Segre

    L’ultima testimonianza della Sen. Liliana Segre fatta alla Cittadella della Pace a Rondine (AR) e pubblicata dal Corriere della Sera. Raccontare è il solo modo di tenere in vita la memoria. Ricordare è un obbligo morale che spetta a tutti perché più si ricorda più si evita che l’indifferenza possa ancora nuocere all’umanità. Scegliere la vita vuol dire lottare per essa e non lasciarsi soccombere. “Spesso mi chiedono come sia potuto succedere. E io rispondo sempre con questa parola: indifferenza. Se pensi che una cosa non ti riguardi e ti volti dall’altra parte, è lì che inizia l’orrore.” (Liliana Segre)