• BLOG

    “Fate Largo”… al 2021

    Eccoci. Ancora pochi minuti e poi si cambierà calendario. Un anno particolare questo 2020. Abbiamo dovuto tutti “fare largo”. Abbiamo dovuto tenere le distanze.  Ci siamo abituati a non stringere mani, a evitare abbracci e ad accontentarci di scambiarci sguardi. Già… solo gli occhi restavano scoperti dietro la mascherina. Abbiamo “fatto largo” nelle nostre case. Tappati in casa, in effetti, l’unica cosa che potevamo fare era mettere ordine, svuotare cassetti, armadi e buttare le cose vecchie. Abbiamo “fatto largo” dentro noi stessi. Ci siamo ascoltati, abbiamo capito quello che per noi è importante, ci siamo riscoperti e siamo cambiati. Eh sì, perché un anno come quello che se ne sta…

  • BLOG

    Storia di Natale del cerchietto-renna

    Ogni anno la mattina di Natale mi reco presso la pediatra e patologia neonatale dell’ospedale di Cittadella per consegnare i regali ai bambini insieme a Babbo Natale. Quest’anno causa Covid l’accesso è vietato. Il cerchietto-renna è uno dei miei accessori. Lo sto usando in questi giorni per sentire un po’ di più il Natale pensando a chi sta affrontando momenti difficili.

  • BLOG

    25 Novembre 2020

    Non giustificarlo, non pensare che sia colpa tua, non sentirti inferiore, non dire “me lo merito”, non lasciare che continui, non permettere che ti tolga la libertà. Sei una DONNA, cazzo! Sai sopportare i dolori del ciclo e quelli del parto, sai conciliare lavoro e famiglia, sai fare più cose insieme! Sei forte! Denuncia, ribellati, chiedi aiuto e non farti condizionare da un uomo così insignificante che ha bisogno della violenza per sentirsi tale.

  • BLOG

    Un bel compleanno, nonostante il distanziamento.

    Ieri ho spento le 37 candeline. Adoro compiere gli anni, non solo per i regali ma anche perché è l’occasione di stare con le persone care. Quest’anno è stato tutto un po’ diverso. Il periodo Covid si fa sentire di più nei giorni in cui dovresti festeggiare. Niente abbracci, saluti calorosi, baci e strette di mano. Niente pranzi, cene o feste. Eppure è stato davvero un bel compleanno. Molte le persone che hanno fatto sentire la loro presenza con un messaggio o una telefonata. Qualcuno mi ha consegnato un regalo rispettando le misure di sicurezza. Il mio nipotino acquisito che mi manda un disegno e mi canta insieme ai suoi…

  • BLOG

    HO SCELTO LA VITA – Liliana Segre

    L’ultima testimonianza della Sen. Liliana Segre fatta alla Cittadella della Pace a Rondine (AR) e pubblicata dal Corriere della Sera. Raccontare è il solo modo di tenere in vita la memoria. Ricordare è un obbligo morale che spetta a tutti perché più si ricorda più si evita che l’indifferenza possa ancora nuocere all’umanità. Scegliere la vita vuol dire lottare per essa e non lasciarsi soccombere. “Spesso mi chiedono come sia potuto succedere. E io rispondo sempre con questa parola: indifferenza. Se pensi che una cosa non ti riguardi e ti volti dall’altra parte, è lì che inizia l’orrore.” (Liliana Segre)

  • BLOG

    ElleActive 2020

    Ho scoperto ElleActive, il forum dedicato al mondo femminile di Elle, per puro caso l’anno scorso. Sfogliando un numero della rivista, mi sono trovata davanti l’annuncio di questo appuntamento gratuito aperto a tutte le donne “attive”. Ho preso il treno per Milano e mi sono goduta l’edizione 2019, tornando a casa con un bagaglio ricco di consigli utili e spunti di riflessione sul mondo del lavoro rosa. Quest’anno, a causa della pandemia, il treno non l’ho preso. Per fortuna l’edizione 2020 si è spostata nel web. Ecco che oggi, dalle 10.00 fin quasi alle 18.oo, non mi sono mai staccata dallo schermo sia di pc che iPhone per seguirla. Per…

  • BLOG

    Ciao bellezza! Sì, dico proprio a te!

    Ho deciso di acquistare il numero 40 di Vanity Fair perché il nudo di Vanessa Incontrada e la frase “NESSUNO MI PUÒ GIUDICARE” a caratteri cubitali in copertina mi hanno incuriosito. Il concetto di bellezza sta cambiando. Non più stereotipi decisi dalle passerelle, dalla TV o dai media, ma la perfezione trovata nella naturalezza del corpo femminile di tutti i giorni. Diciamoci la verità, quante di noi si piacciono così come sono? C’è sempre qualcosa da sistemare o la vergogna di mostrare questo o quell’altro difetto. E come se non bastasse, c’è chi non perde occasione di ricordacelo. Siamo uniche. Ognuna di noi ha i suoi pregi e i suoi difetti.…

  • BLOG

    Quando acquistare un libro usato diventa…

    …una piacevole passeggiata. Qualche giorno fa avevo messo un annuncio sul Marketplace di Facebook dove cercavo dei libri usati. A rispondere all’annuncio una signora di Bassano del Grappa. La cittadina in provincia di Vicenza, famosa per il suo ponte di legno, dista circa mezzoretta di macchina da dove abito. Così oggi, approfittando di una meravigliosa giornata di sole, io e il mio compagno abbiamo unito l’utile al dilettevole e ci siamo fatti un giretto a Bassano. A presentarsi all’incontro una signora sulla settantina, di origine veneziana e molto a modo, che… ha fatto una passeggiata con noi per le vie della città accompagnandoci in librerie e raccontandoci aneddoti sulla sua…

  • BLOG

    MLOL, il servizio online offerto dalla mia biblioteca, è una figata!

    Ne sono passati di anni da quando ho messo piede per la prima volta nella biblioteca del mio comune. Se ci penso, ricordo ancora quel profumo di libri vecchi e nuovi tutti insieme. Beh, forse, non serve andare troppo lontano nel tempo per sentirlo. Anche oggi chi entra in una biblioteca ne può assaporare tutto l’aroma. Eh sì, ne sono cambiate di cose da allora. Ora, grazie alle reti bibliotecarie associate si possono richiedere libri che sono presenti in comuni diversi senza dover percorrere chilometri. Il libro desiderato e prenotato arriverà dopo qualche giorno nella biblioteca abituale pronto per essere ritirato. E per facilitare le cose, arriva anche il catalogo…

  • BLOG

    “Non buttate la plastica in mare perché…

    …Muoiono i pesci”. Eh già. Ieri era la giornata mondiale senza sacchetti di plastica. Scrivo solo ora perché sono appena tornata da un weekend al mare. Precisamente al Lido di Spina (Comacchio), lungo il litorale ferrarese. La frase che compone il titolo di questo articolo e continua poi nel testo, è stata detta a me e al mio compagno mentre passeggiavamo lungo la spiaggia nel tardo pomeriggio. Da chi? Da una bambina di circa 5 anni che stava giocando con la sabbia e che esortava chiunque passasse a non gettare i rifiuti in mare perché, appunto, le prime a rimetterci la pelle solo le creature marine. Purtroppo l’appello innocente non…